Scrittura a mano versus scrittura digitale: conflitto o integrazione?

Autori

  • Roberto Travaglini Università di Urbino

DOI:

https://doi.org/10.4454/graphos.8

Parole chiave:

scrittura manuale, scrittura digitale, mitizzazione della tecnica, criticità dell'educazione alla scrittura manuale, integrazione tra forme di scrittura

Abstract

Sulla scrittura a mano c’è da qualche anno un grande dibattito tra chi la vuole valorizzare e chi invece vuole definitivamente farla scomparire per favorire mezzi digitali che offrono un risultato più funzionale. La scrittura digitale sta globalmente assumendo un nuovo e diverso significato rispetto a quando gli strumenti tecnologici non consentivano altro se non l’uso della tecnica manuale di scrittura per la costruzione del linguaggio scritto: in proposito ci s’interroga se si possa intravedere la possibilità di un’integrazione tra le due forme di scrittura: manuale e digitale. Abbandonare la scrittura a mano potrebbe significare non riconoscere quanto essa contribuisca ad attivare numerosi processi cognitivi di complessità crescente, che consentono di mantenere vivi basilari dinamismi neurocognitivi, emozionali e socio-comunicativi derivanti dalla sua naturale espressione, come l’arricchimento del lessico, le capacità mnemoniche, la comprensione della lettura, lo sviluppo del pensiero critico. In un’epoca di notevole mitizzazione della tecnica (e di remediation), il ricorso sempre più frequente all’uso della tastiera a latere – o a scapito – di carta e penna comporta un’eccessiva semplificazione delle capacità tecnico-strumentali che determina, a sua volta, anche il cambiamento dell’uso di numerose capacità cognitive, con effetti rilevanti sui processi di apprendimento e formazione nei più giovani (e non meno negli adulti): l’insegnamento della scrittura non dovrebbe sottovalutare queste proprietà della scrittura a mano, sintesi delle spinte interne del soggetto con quelle esterne, come neppure la naturale ibridazione, pur con le sue diverse contraddizioni, di questa tradizionale forma di scrittura con quella, ormai ineludibile, della scrittura digitale.

Downloads

Pubblicato

2022-06-10

Come citare

Travaglini, R. (2022). Scrittura a mano versus scrittura digitale: conflitto o integrazione?. Graphos. Rivista Internazionale Di Pedagogia E Didattica Della Scrittura, 1, 35–46. https://doi.org/10.4454/graphos.8

Fascicolo

Sezione

Saggi

Puoi leggere altri articoli dello stesso autore/i